Giuria CortoDino X 2020

Presidente di Giuria

11876e_49b38395d34d472d95ff2b81a71ffe61

Nunzia Schiano


Classe 1959, Nunzia Schiano nasce a Portici (Italia). 62enne, il prossimo 16 Maggio, nasce sotto il segno del Toro. La sua principale attività nel mondo del cinema è quella di interprete e tra i lavori più interessanti possiamo citare la partecipazione nel film Dogman (2018) di Matteo Garrone dove ha interpretato la parte di La madre di Simoncino. Il film è stato distribuito da 01 Distribution nelle sale italiane giovedì 17 maggio 2018. Nel 2010 ha inoltre lavorato con Luca Miniero per la realizzazione del film Benvenuti al Sud e successivamente “Benvenuti al Nord”dove ha interpretato la parte di La Signora Volpe. – Inoltre, dalla ricca filmografia, la grande attrice teatrale e televisiva annovera” Reality “ di M.Garrone (2012), “Il paradiso all’improvviso” di L.Pieraccioni (2003)”.

Giurati

Pannone

Gianfranco Pannone


Gianfranco Pannone (Napoli 1963) vive e lavora a Roma. Laureato in Lettere moderne e diplomato in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, tra il 1990 e il 1998 ha prodotto e diretto la trilogia composta da Piccola America, Lettere dall’America, L’America a Roma e nel 2001 Latina/Littoria, nello stesso anno miglior film documentario al Torino Film Festival. Tra i suoi medio e lungometraggi, Pomodori (1999), Sirena operaia (2000), Pietre, miracoli e petrolio (2004), Io che amo solo te (2005), 100 anni della nostra storia (2006, con Marco S. Puccioni), Cronisti di strada (2006), Il sol dell’avvenire (2008), ma che Storia…(2010) Scorie in libertà (2011-‘12), Ebrei a Roma (2012), Trid cme la bula (2013-2014), Sul vulcano(2014), L’esercito più piccolo del mondo (2015), Lascia stare i santi (film doc, 2016), Scherza con i fanti (film doc, 2018). I suoi film documentari gli sono valsi partecipazioni e riconoscimenti in molti festival italiani e internazionali, oltre che la messa in onda sulle principali televisioni europee. Insegna regia al Csc – Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma ed è responsabile didattico del Master di regia al Suor Orsola Benincasa di Napoli. Da saggista ha scritto nel 2008, con G. Fasanella, Il sol dell’avvenire – Diario di un film politicamente scorretto (Chiarelettere), nel 2010, con M. Balsamo, L’officina del reale.(ed. Cdg) e nel 2011 Docdoc– dieci anni di cinema e altre storie (Cinemasud).
Carlotta

Carlotta Bolognini


Carlotta Bolognini è figlia del produttore Manolo e nipote del regista Mauro, ha sempre vissuto sui set Diplomata all' Università di Cambridge comincia subito a lavorare in produzione in vari film con Dino Risi, Pasquale Squitieri, Jean Yanne, Alberto Sironi , Carlo Cotti , Bolognini.......e varie pubblicità della Peugeot in Francia . Ha scritto il libro intervista " Manolo Bolognini, la mia vita nel cinema " , ha ideato , scritto e prodotto il docufilm " Figli del set" , con il quale ha partecipato come evento speciale al Giffoni Film Festival , al Taormina Film Festival e ai David di Donatello , posizionandosi al 20 esimo posto su 110 documentari . Collabora con il Centro Culturale Mauro Bolognini , di cui è anche in giuria . Giurato del Premio Luciano Martino. Collabora con il laboratorio d arte e cinema di Catania . Collabora ed è' giurato del Premio Gianni di Venanzo dei direttori della fotografia .E' membro del Comitato d' onore del Premio Anna Magnani. Art director e aiuto regista per la commedia teatrale " Emma B " ,tratto da Madame Bovary di Flaubert, ottobre,novembre - gennaio 2017/2018. Organizzatore generale del corto " Rosso fiamma" , aprile 2018 . Per il suo impegno cinematografico e nella cultura ha ricevuto i premi : " donna che fa la differenza 2014" , in Campidoglio ; Premio Raf Vallone a Tropea, Premio International Tour Film Festival, Premio Dea Alata , a Venezia , Premio Musa d argento per il miglior documentario 2017, in Sicilia, Premio Gianni di Venanzo , Premio Speciale Cinema " L eco del litorale" , Premio "Circeo 2017 " , Premio " donne nell arte" 2018 , Premio alla memoria a Mauro Bolognini, Premio alla memoria a Manolo Bolognini. Attualmente ha ideato e sta scrivendo la sceneggiatura per un film importante di coproduzione italo-francese.
Guarnieri

Marino Guarnieri


Docente di Cinema di Animazione Regista, animatore, illustratore (Napoli, 1975). Aiuto regista e montatore del 􀁽lm di animazione L’Arte della Felicità, vincitore degli European Film Awards 2014 come Miglior Film d’animazione Europeo e regista de Gatta Cenerentola, entrambi prodotti da MAD Entertainment. Dopo aver lavorato come graphic designer, esplorando in circa venti anni praticamente tutte le forme di espressione e comunicazione, approda al suo vero amore: l’animazione. Idea, disegna e partecipa alla realizzazione di spot, videoclip, sigle televisive prodotti educational, documentari, special e lungometraggi. Tra i suoi lavori ricordiamo: Donna Maria, videoclip musicale del gruppo folk partenopeo FOJA; Gli occhi più Azzurri, documentario di Simona Cappiello e Manolo Turri Dell’Orto; Giga & Stick, educational realizzato per l’Istituto Nazionale di Astro􀁽sica e le sigle dei programmi RAI Bada che ti mangio! di Antonio Lubrano e Un posto al sole. Dopo la fortunata esperienza da aiuto regista di Alessandro Rak in L’arte della felicità (MAD Entertainment – 2013), ha diretto insieme ad Ivan Cappiello, Alessandro Rak e Dario Sansone il suo primo lungometraggio di animazione Gatta Cenerentola, prodotto da Mad Entertainment in collaborazione con Rai Cinema.
Scassillo

Ignazio Scassillo


Ignazio Scassillo (Napoli, 22 gennaio 1962) è un cantautore, musicista, compositore e polistrumentista italiano. La sua carriera musicale comincia a diciotto anni. Inizia a girare per l'Italia militando diversi gruppi, oltre a insegnare musica da privato e nelle scuole pubbliche. Pubblica un album chiamato “Salam Alaik”, i cui singoli vengono trasmessi anche in radio riscuotendo un discreto successo estivo. Per anni è stato il responsabile dell'Accademia di Sanremo (sezione SudItalia) come arrangiatore per le nuove proposte. Ha scritto diverse musiche per documentari andati in onda su RaiUno, RaiDue, Mediaset. Nel 1999 dirige l'orchestra di diverse manifestazioni televisive, in onda sulle reti nazionali. Inoltre, sempre in quell'anno, vince come autore il Festival di Napoli. Ha scritto alcuni pezzi in napoletano per Mina, e ha collaborato con grandi voci del panorama nazionale e grandi personalità culturali. Celebre è il suo brano “Il Camorrista”, che ha spopolato sul web con migliaia di visite. Inoltre, questa canzone è entrata a far parte del Dizionario Musicale nella Bibliocamorra dell'Università di Napoli Federico II, insieme ad altri artisti come Astor Piazzolla e Fabrizio De André Ha scritto altri singoli come “Pinocchio”, “Blin blin blin”, “Donne Sole”. La maggior parte delle sue canzoni parla del sociale, dei problemi e delle ingiustizie che viviamo quotidianamente. È molto noto anche per la composizione delle colonne sonore di diversi cortometraggi che hanno riscosso molto successo. La stessa Maria Orsini Natale, alla presentazione di uno di questi cortometraggi, apprezza proprio le musiche, affermando che senza di esse il cortometraggio avrebbe perso molto. Tra i film, documentari e cortometraggi a cui ha partecipato con le sue composizioni ricordiamo “Il Parroco Santo” di Silvestro Giannantonio, "La scelta", “I silenzi del cuore", Gli occhi sul muro", “Amore lieto disonore” per la regia di Onofrio Brancaccio. Collabora come compositore musicale presso la RAI, scrivendo musiche per trasmissioni come Chi l’ha visto? su Rai 3 e per documentari vari su Rai 5. Collabora come autore musiche per cellulari presso Samsung e compositore di musiche per spot pubblicitari di compagnie di tutto il mondo. Ha scritto la colonna sonora di un corto d'animazione per la DreamWorks Pictures (non ancora pubblicato) per la Walt Disney. A breve uscirà il suo ultimo lavoro discografico.
Scoppetta

Sergio Scoppetta


Sergio Scoppetta
- MCT Master in Cinema e Televisione | Napoli
- Filmmaking per il web
- Univ. Suor Orsola Benincasa | Napoli
- Teorie e tecniche della comunicazione di massa Univ. Suor Orsola Benincasa | Napoli
- Ripresa e montaggio per il cinema - laboratorio
izzo

Felicio Izzo


Felicio Izzo. Dirigente scolastico del Liceo Artistico “ De Chirico” di Torre Annunziata (Na)
agata

Agata Esposito


Agata Esposito. Dirigente scolastico dell’I.C. “Sancia - D’Angiò” di Trecase (Na)
pasqua

Pasqua Cappiello


Pasqua Cappiello. Dirigente scolastico dell’“Istituto Istruzione Superiore Statale G. Marconi”di Torre Annunziata (Na)

Giuria straniera

Fronten

Ira Fronten


Ira Fronten, attrice, è nata a El Pao, Venezuela e vive a Rome, Italy
2018/2019: “Bar Joseph” – Giulio Base – Italy
2018: “Wake-up” – Evaristus Ogbechie – Italy
2018: “Indovina chi ti porto per cena” – Italy
2018: “Lovesum” – Antonin Bobò – Italy
2018: “Sombras” – Daniele Stocchi & Stefano Chiavarin – Italy
2017: “La Rosa Blu” – Davide Cencis – Italy
2016: “Il Ministro” – Giorgio Amato – Italy
2014: “Un Fidanzato per mia moglie” – Davide Marengo – Italy
2009: “El Cielo” – Alessandro Basile – Colombia
2005: “Bienvenido Welcome” – Gabriel Retes – Mexico
1999: “Frontera Sur” – Gerardo Herrero – Argentina
Juliette

Juliet Esey Joseph


Juliet Esey Joseph è nata in Nigeria e la sua carriera comincia a Milano come modella. E' stata chiamata a Roma per il provino del suo primo film, Torino Boys. Prodotto da la Rai e De Laurentis e diretto dai Manetti Bros. Il titoli dei ultimi film che ha realizzato:
Il Vizio Della Speranza - Edoardo Di Angelis
Ammore e Malavita - Manetti Bros
Song e Napule - Manetti Bros
Per la tv:
Butta La Luna - Vittorio Sindone
kassim

Kassim Yassin Saleh


Kassim Yassin Saleh, è originario di Gibuti, paese del Corno d’Africa, terra delle sue radici familiari e culturali. La prima parte importante è arrivata nel 2007 quando venne scelto come protagonista di Said, primo blaxploitation movie italiano in stile Tarantino, diretto da Joseph Lefevre. Kassim interpretò Said, immigrato africano che lavora per organizzazioni mafiose e viene coinvolto in un vortice di violenza e droga. Terminato il film, nel quale la sua voce è stata doppiata, ha cominciato a studiare recitazione frequentando il Laboratorio del Centro Internazionale di Cinema e Teatro “Duse”, diretto da Francesca de Sapio. Nel 2009 Kassim è protagonista di Nero Apparente, miglior cortometraggio al Riff Award. Da alcuni anni si dedica a tempo pieno alla sua carriera artistica, sia come attore che come sceneggiatore e regista. Nel 2016 il corto A Special Day (2015), autoprodotto, è arrivato al Festival di Cannes nella sezione Short Corner. Sempre nel 2016 ha girato la puntata pilota di Sottomess@, una black comedy per il web, presentata al Roma Web Fest 2016, al Calcata Film Festival, in finale al Terminillo Film Festival. Ad inizio 2017 Kassim è stato impegnato sul set di 21 Insonnia, un corto sociale scritto con Enza Li Gioi, che parla dell’esaurimento nervoso di una giovane manager causato dal lavoro, con risvolti davvero sorprendenti. 21 Insonnia è stato presentato allo Short Corner del Festival di Cannes a maggio 2018. A giugno 2017 ha girato Idris, cortometraggio vincitore del Bando MigrArti del Ministero dei Beni culturali, scritto da Heidrun Schleef, Adriano Chiarelli e Alessia Gallo.